Cosa fare se Facebook ti disabilita l'account

Stai provando ad accedere a Facebook ma non riesci più a entrare. In un primo momento pensi di aver sbagliato a digitare la tua password oppure il tuo nome utente ma poi ti accorgi che sono corretti.

Cosa è successo?

Ci sono due possibilità, qualcuno ti ha rubato l'identità sul social network, modificando la password di accesso, oppure Facebook ha disabilitato o sospeso.

Perché Facebook ha disabilitato il tuo account?

I motivi possono essere molti. Nei confronti degli utenti Facebook può adottare delle misure restrittive che arrivano fino al blocco e alla disabilitazione del profilo. Queste misure sono adottate quando il comportamento dell'utente ha violato il regolamento del social network. I motivi della disabilitazione sono vari.

Ad esempio, su Facebook è vietato avere profili utente duplicati, nomi inventati o account falsi, se rientri in una di queste categorie, è molto probabile che il social network di Mark Zuckerberg ti abbia disabilitato l'accesso. A volte ci si registra su Facebook e, in buona fede, si preferisce utilizzare uno pseudonimo per tutelare la propria privacy. Purtroppo, anche in questo caso, si verifica una violazione del regolamento che richiede a tutti gli iscritti di utilizzare il proprio nome e cognome reale. E' molto frequente il caso degli utenti che si registrano a nome di personaggi di fantasia o persone famose. Facebook può disabilitarti anche per aver fatto molestie o minacce ad altri utenti o per aver pubblicato dei contenuti contrari al regolamento e alla legge.

A seconda della gravità il social network si riserva di bloccare o di disattivare l'account. Prima di vedere cosa puoi fare, devi saper distinguere tra blocco e sospensione.

  • Il blocco dell'account
    Il blocco dell'account su Facebook è la disabilitazione di alcune funzioni del social network come, ad esempio, la possibilità di richiedere e di accettare amicizie, di scrivere commenti o inviare messaggi agli altri utenti. Questa restrizione è temporanea. Viene presa dal social network quando l'utente compie violazioni poco gravi ma, comunque, non trascurabili ( es. spam, violazioni del copyright, ecc. ). Durante il blocco il tuo account è sempre attivo, quindi dovresti riuscire ad accedere al tuo profilo interno, ma non puoi utilizzare gran parte delle funzionalità di Facebook. Solitamente in caso di blocco Facebook ti invia una email di notifica per avvisarti della sospensione e per spiegarti le motivazioni del blocco e il periodo di tempo della sospensione ( 2 settimane, 6 settimane, ecc. ). Una volta trascorso il periodo di tempo il tuo account torna ad avere tutte le funzionalità.

    Cosa devi fare in caso di blocco? La cosa migliore da fare è attendere che sia trascorso il periodo di sospensione e, soprattutto, fare attenzione in futuro a non compiere di nuovo le stesse infrazioni.

  • La disabilitazione dell'account su Facebook
    La disabilitazione è una misura restrittiva più severa che viene presa per motivi gravi. A differenza del blocco la disabilitazione è totale e definitiva. Quando il social network ti disabilita l'account non riesci più ad accedere al tuo profilo utente. Come puoi capire se ti hanno disabilitato l'account? Dopo aver digitato la tua logon id e la tua password, il sistema ti restituisce a video un messaggio in cui ti avvisa della disattivazione. Nel messaggio le motivazioni che hanno portato alla disabilitazione potrebbero non essere indicate, in quanto il social network si riserva, in base al regolamento, di disabilitare unilateralmente qualsiasi account.

    Cosa fare in caso di disattivazione? L'unica possibilità che hai è contattare Facebook via form ( clicca qui ) e chiedere la riattivazione dell'account o, perlomeno, una spiegazione sul motivo della tua disabilitazione. Ti consiglio di scrivere il messaggio in lingua inglese poiché sicuramente non sarà un italiano a valutare la tua richiesta.
    il modulo di richiesta di riattivazione dell'account su Facebook

  • La disabilitazione per falsa generalità
    La disabilitazione per false generalità è un caso specifico che merita di essere affrontato a parte poiché la soluzione al problema è leggermente più complicata. Può capitare che Facebook decida di chiudere il tuo profilo utente perché lo ritiene falso. In realtà, il tuo nome è proprio quello... ma il social network non ci crede. Ad esempio, se il tuo nome coincide con quello di un VIP o di un personaggio di fantasia oppure è molto originale, i filtri del social network potrebbero ritenere i tuoi dati come false generalità e disabilitare automaticamente il tuo account.

    Come risolvere il problema? Per risolvere questo problema devi provare la correttezza dei tuoi dati anagrafici. Devi richiedere la riattivazione dell'account allegando alla richiesta la copia scannerizzata di un documento valido di riconoscimento ( carta di identità o passaporto ).




Non hai risolto il tuo problema? Scrivi una domanda